Contabilità ambientale dell’Area Marina Protetta di Capo Rizzuto

About This Project

Applicazione all’Area Marina Protetta di Capo Rizzuto del modello di contabilità eValue© che integra le dimensioni economica, ambientale, energetica e sociale dando contezza delle esternalità che conseguono alla fruizione dell’area e dei servizi ecosistemi che essa fornisce.

Le esternalità ambientali sono stimate utilizzando l’approccio Life Cycle Analysis (LCA).
I servizi ecosistemici sono tradotti in benefici ambientali seguendo l’approccio metodologico sviluppato dall’Unione Europea nell’ambito del progetto Mapping and Assessment of Ecosystem Services – MAES. Costi e benefici sono resi in valori monetari e integrati alle entrate e uscite del bilancio d’esercizio dell’Area Marina Protetta.

Il lavoro risponde alla direttiva emanata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare del 21|10|2013 indirizzata alla elaborazione di un modello sperimentale di rendiconto naturalistico nelle Aree Marine Protette ed è basato sul documento “Contabilità ambientale nelle Aree Marine Protette Italiane” elaborato dal gruppo di lavoro di Federparchi – Europarc Italia per conto del MAATM.

 

COMMITTENTE

CoNISMa - Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Scienze del Mare

Date
Category
Economy, Environment, Evalue